Studiare all’estero. Gli Stati Uniti

Il sogno americano, per circa 16 milioni di studenti, è di avere la possibilità di completare il proprio percorso di studi negli Stati Uniti. Prosegue il consueto appuntamento di Radio F2 con i sistemi universitari esteri, toccando oggi l’istruzione a “stelle e strisce”.

Bisogna subito specificare che le pratiche per studiare negli Stati Uniti dopo l’11 settembre del 2001 sono diventate più severe, e per questo si è verificata una contrazione del numero degli studenti stranieri. In particolare è diventato più difficile ottenere il visto J-1. Da registrare comunque, a partire dal 2006 un aumento del 10%.

Il titolo universitario più diffuso è il bachelor’s degree, di livello under graduate, che si ottiene in quattro anni di studio nei college, istituti universitari e nelle università. Due tipi di titolo sono il Bachelor of Arts o il Bachelor of Science.

Si può studiare negli Stati Uniti per il master’s degree, il titolo di studio di livello graduate più diffuso che dura due anni; mentre il livello più elevato è il dottorato, doctor’s degree, con studi avanzati e ricerca in una disciplina.

Data per scontata un’ottima conoscenza della lingua inglese attestata da un TOEFL o almeno da un SAT, per studiare negli Stati Uniti occorre prima di tutto acquisire informazioni utili attraverso la Commissione Fulbright. Il programma Fulbright nato nel 1946, e sponsorizzato dal governo americano, promuove opportunità di studio, ricerca ed insegnamento in Italia e negli Stati Uniti attraverso 140 borse di studio ogni anno.

Il periodo adatto per iscriversi è l’estate dell’anno precedente all’inizio del corso di studi. Occorre chiedere i formulari d’iscrizione, applications, i moduli per richiedere un prestito o una borsa di studio, scholarship. Solitamente il dossier di candidatura è composto dalle lettere di referenze e i documenti per finanziare il proprio programma e va inviato tra novembre e dicembre. Studiare negli Stati Uniti infatti è costoso. Le università americane sono infatti molto care e le rette possono costare anche 25.000,00 euro l’anno, a cui vanno aggiunti almeno altri 20.000 euro per le spese di sostentamento.

V. C.