Il genio di Pollock in mostra a Roma

Si comincia dalla celebre e rivoluzionaria Number 27, la grande tela di Jackson Pollock lunga oltre 3 metri, resa iconica dal magistrale equilibrio fra le pennellate di nero e la fusione dei colori più chiari.

E’ con quella opera che il genio dell’action painture si è manifestato attraverso colori vividi e l’ armonia delle forme che diventano soggetti e rappresentazioni astratte.

Dal 10 ottobre è possibile ammirare le opere di Pollock della collezione del Whitney Museum di New York nell’Ala Brasini del Vittoriano.

Inoltre sono esposti anche altri grandi esempi della Scuola di New York:  Mark Rothko, Willem de Kooning, Franz Kline e molti altri. In mostra a Roma con tutta l’energia e quel carattere di rottura che fece di loro eterni e indimenticabili “Irascibili”.

Anticonformismo, introspezione psicologica e sperimentazione sono le tre linee guida che accompagnano lo spettatore della mostra attraverso circa 50 capolavori. La mostra durerà fino al 24 febbraio 2019.

Gli orari di visita sono:

da lunedì a giovedì 9.30 – 19.30

venerdì e sabato 9.30 – 22.00
domenica 9.30 – 20.30

Per tutte le informazioni sul costo dei biglietti vai qui