Tutta la luce di un capolavoro

Folgorante, abbacinante bellezza riconosciuta in tutto il mondo.

L’opera, realizzata nel 1753, è considerata uno dei maggiori capolavori scultorei mondiali; parliamo del Cristo velato di Giuseppe Sanmartino, conservata nella cappella Sansevero nel cuore del centro antico di Napoli.

Tantissime le presenze per un simbolo della città, nonché innumerevoli sono le foto scattate ad una delle sculture più famose del ’700.

Proprio di fotografia parliamo per presentare una mostra fotografica ad ingresso gratuito che si terrà nella Cappella Palatina del Castel Nuovo di Napoli fino al 2 maggio 2018.

Promossa dal Museo Cappella Sansevero in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, il titolo della mostra è “Lumen”.

Dedicata interamente al Cristo Velato. Il progetto è portato avanti da Nino Migliori che ha scattato le foto sulla scultura del Sanmartino. Bolognese, da 50 anni realizza continue sperimentazioni su materiali e linguaggi fotografici.

Ad lumen me admoveo dice una famosa locuzione latina, letteralmente avvicinarsi a una luce; foto luminose a riprendere le velature estreme della scultura voluta fortemente da un committente importante per l’epoca a Napoli, il famoso scienziato e alchimista Raimondo di Sangro.

La luce avrà un ruolo preponderante visto lo scopo del fotografare di Nino Migliori è farlo su opere scultore servendosi come unica fonte luminosa della luce delle candele.

Un grande spettacolo per gli occhi e per il cuore.

Per informazioni clicca qui