Parte il StartUp Music Lab. Per una cultura d’impresa in campo artistico

Prenderà il via giovedì 22 giugno, a partire dalle 10, presso l’Aula S2 del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Federico IIStartUp Music Lab, il corso di perfezionamento gratuito rivolto ai giovani musicisti italiani promosso dal MIBACT e dalla SIAE nell’ambito del progetto “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura – Bando: Residenze artistiche e formazione 2016″, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Osservatorio Territoriale Giovani (OTG) e il Contamination Lab Napoli.

Tra le numerose domande di partecipazione raccolte, quindici sono i giovani artisti, autori, interpreti ed esecutori a che complessivamente hanno superato le selezioni e che costituiranno il primo laboratori di StartUp Music LabCastiello Luigi, Fariello Francesca, Del Vecchio Ernesto, Manfredi Stella, Barbarulo Immacolata, Amoruso Francesco, Di Grazia Mariangela, Ormanni Roberto Paolo, Graziano Roberto, Lettieri Francesco, Panico Luigi, Montella Davide, Pellecchia Cristofaro,  De Gregorio Francesco e Tonelli Antonio.

Primo e al momento unico progetto in Italia che, dietro il coordinamento scientifico del professore Lello Savonardo, si propone di formare, nei soggetti partecipanti, una cultura d’impresa in campo artistico, di sviluppare, valorizzare e ottimizzare capacità creative ed espressive al fine di misurarsi con il sistema musicale, discografico e produttivo italiano, l’industria creativa e culturale e tutto ciò che è indispensabile per diventare “imprenditore di se stesso”.

Tra i docenti, coach e mentor che accompagneranno i giovani artisti lungo il percorso formativo, si annoverano numerose personalità del mondo discografico, produttivo e musicale italiano. Ad accogliere i 15 partecipanti al primo incontro ci saranno: Lello Savonardo, docente di comunicazione, Sergio Brancato, docente di industria culturale, Maurizio Imparato, esperto di crowdfunding, il cantautoreGiovanni Block, il rappar Lucariello, l’avvocato esperto di diritto d’autore Ferdinando Tozzi, il manager di eventi musicali Lele Nitti e l’”heart” director Roberto Barone, che terrà un seminario nella seconda parte della prima giornata di formazione.