Servillo e Renzi insieme per una proiezione speciale de “L’uomo in più″

Il film cult di un regista che a trentuno anni già dimostrava la sua visione, e non immaginava che pochi anni dopo avrebbe stretto tra le mani la statuetta degli Oscar come uno dei suoi idoli, Fellini.

Con “L’uomo in più”, Paolo Sorrentino esordì in modo brillante, originale, stupendo pubblico e critica del festival di Venezia. Era il 2001, e per la storia di amarezze e riscatto, successo e cadute di un calciatore e un cantante – entrambi dal nome Antonio Pisapia – Sorrentino diresse Toni Servillo che da quel momento in poi diventò il suo attore feticcio, e Andrea Renzi.

Quindici anni dopo la coppia Servillo-Renzi ritorna per una proiezione speciale de “L’uomo in più” mercoledì 21 dicembre alle 18 nell’auditorium del Complesso di San Giovanni a Teduccio, corso Nicolangelo Protopisani, 70.

Nel corso della giornata di mercoledì 21 dicembre, a partire dalle 16.30, negli spazi della nuova sede universitaria di San Giovanni, si svolgerà la finale di Ho scelto Napoli.

Un video contest che ha raccolto testimonianze di persone che hanno scelto Napoli per la propria vita privata e lavorativa. Attraverso brevi video i giovani federiciani, lavoratori, studenti e professionisti mostrano il loro punto di vista. Il concorso, nato tra le mura universitarie della Federico II, giunge alla conclusione della sua prima edizione con la proclamazione del vincitore.

Per motivi organizzativi è necessario confermare la presenza attraverso il form di partecipazione che trovi qui:

www.f2cultura.unina.it/luomo-in-piu/

Si ricorda che non è possibile prenotare posti a sedere e l’ingresso è consentito fino ad esaurimento dei posti.