Scherma. Serbatoio inesauribile di medaglie

Il weekend che non ti aspetti, o quasi. Sarà stato un po’ anche il fuso orario, ma andare a letto per i tanti tifosi italiani di scherma non è stato proprio così facile. Nelle prove di Coppa del Mondo di fioretto maschile individuale, svoltesi in Corea del Sud, Andrea Cassarà vince e consolida sempre di più la sua leadership nel ranking mondiale. In finale il bresciano ha sconfitto per 15-8 il francese Le Pechoux, dopo la semifinale vinta per 15-9 contro Mertine. Per Cassarà si tratta della 26ma vittoria in Coppa del Mondo.

Tra le altre note dolci di giornata, ha illuminato la prova degli altri azzurrini che si sono dovuti accontentare del sesto posto con il giovane Luperi che nel suo cammino ha battuto a sorpresa Andrea BaldiniValerio Aspromonte s’è fermato agli ottavi, mentre Giorgio Avola è stato eliminato al primo assalto dal cinese Li.

Il fioretto continua a essere serbatoio inesauribile di medaglie per la scherma italiana. Sempre da Seul sono arrivati oltre l’oro di Cassarà, altri due metalli preziosi. Un bronzo e ancora un oro, tra individuale femminile e prova a squadre maschile.

Tra le ragazze a esultare per un bel terzo posto è stata Carolina Erba, al primo podio stagionale dopo altre due finali a otto disputate. Battuta in semifinale dalla russa Deriglazova, vincitrice alla fine davanti alla francese Astrid Guyart.

L’oro della squadra maschile è arrivato in quello che sembra destinato a diventare un classico del fioretto maschile.  Andrea Cassarà, Andrea Baldini, Valerio Aspromonte e Giorgio Avola hanno ottenuto il secondo successo stagionale dopo quello di La Coruña, in Spagna. I quattro campioni olimpici hanno avuto la meglio in finale sugli Stati Uniti col punteggio di 45-39, dopo aver sconfitto ai quarti l’Ucraina per 45-29 e, in semifinale, la Francia per 45-39.

Gli azzurri adesso voleranno in Giappone dove, nel fine settimana a Tokyo, è in programma il Grand Prix FIE. Nel corso della settimana si alleneranno presso il Centro federale messo a disposizione dalla federazione nipponica, in vista dell’ennesimo appuntamento del circuito mondiale di Coppa del Mondo.

Mar. D. Sca.

Tags: ,