Il 16 dicembre apertura straordinaria al pubblico di Archivi e Biblioteche

Non solo dipinti e sculture, il MiBAC ci ricorda che anche e soprattutto i libri hanno fatto grande il nostro Paese. Per questo, domenica 16 dicembre 2012, per il progetto Carte di Natale 2012, gli Archivi di Stato e le Biblioteche Pubbliche Statili apriranno le porte in tutta Italia, dalle ore 9.00 alle 20.00.
Centoventinove gli appuntamenti, che saranno caratterizzati da visite guidate, esposizioni ed eventi, diversi in regione in regione.
A Napoli la Biblioteca Nazionale metterà in mostra dei veri tesori, ovvero testi con gli autografi di LeopardiAriosto, Tasso, Vico e di altri straordinari autori, che la Nazionale di Napoli gelosamente conserva.
Dalle ore 9.00 alle ore 13.30 sarà possibile visitare anche la Sala da Ballo dei Borboni, oggi maestoso Salone di Lettura che ospita le pregiate raccolte della sezione Napoletana, le Sale Africa con i trofei di caccia, cimeli, idoli, asce, pugnali donati dalla duchessa Elena d’Aosta, la Biblioteca Lucchesi Palli, dove si potranno ammirare i manoscritti di Salvatore Di Giacomo e le lettere autografe di Giuseppe Verdi, e l’Officina che conserva i celebri Papiri di Ercolano, il fondo librario più antico posseduto dalle biblioteche italiane e straniere.  Visite guidate ore 9.30 – 10.30 – 11.30.  Saranno anche fornite informazioni sui servizi bibliografici digitali e sulla consultazione via internet dei cataloghi

Anche gli spazi monumentali dell‘Archivio di Stato di Napoli saranno visitabili gratuitamente

Al I piano dell’ex monastero benedettino dei santi, si potranno ammirare la sala Tasso, la sala Catasti, la sala Filangieri e le sale per la consultazione del materiale archivistico, disposte attorno ai chiostri più imponenti della cittadella benedettina, il chiostro di Marmo e quello del Platano. Al III piano è collocato il documento più antico dell’Archivio, la Carta lapidaria risalente all’VIII secolo. La viste proseguirà al IV piano con con le sale della Biblioteca, della Scuola di Paleografia e della  Diplomatica e con i Saloni degli Archivi gentilizi e della Sommaria.

Se amate le proiezioni vi segnaliamo Incanto Napoletano. Perché Napoli non è più greca, il mediometraggio di Pasquale Della Monaco presso  l’appartamento al piano nobile di Palazzo Marigliano.

Ad Avellino apre le sue porte la Biblioteca statale di Montevergine. Visite guidate al complesso monumentale e alle mostre: L’Avvento: incisioni e rappresentazioni dal sec. XV al sec. XXIPellegrini a Montevergine dalle ore 10.30.

Anche l’Archivio di Stato di Benevento aderisce al progetto “Carte di Natale 2012″; dalle ore 9.00 alle 20.00 si svolgerà la mostra documentaria  “Carte di Natale. Iconografia sacra nei documenti notarili”, che espone incisioni, acqueforti e disegni presenti nei protocolli dei secoli XVII-XIX. Nel corso della giornata sono previste due visite guidate alla mostra, una alle 10.00 e l’altra alle 17.00.

Vi segnaliamo, infine, l’interessante appuntamento che si terrà in quel di Salerno, presso l’Archivio di Stato che allestirà una mostra di libri antichi e protocolli notarili.

S. S.