These Are the Days of Our Lives, QUEEN, 1991

These Are the Days of Our Lives è l’ottava traccia dell’album Innuendo dei Queen, datato 1991. Fu il primo singolo pubblicato dal gruppo dopo la morte di Freddie Mercury, avvenuta il 24 novembre dello stesso anno.

Dal punto di vista del sound, è una delle più semplici canzoni del catalogo dei Queen, una ballad che si rifà al tema di Love of My Life, canzone del 1975, utilizzando due volte il verso “I still love you“.

Freddie Mercury, frontman dei Queen sussurra: «…someday I’ll be there to remind you that I still love you, I still love you» («…un giorno ci sarò per ricordarti che ti amo ancora, ti amo ancora») quasi come una premonizione della sua scomparsa, o forse un addio volontario ai suoi fans.

Quello di These Are the Days of Our Lives, fu l’ultimo videoclip realizzato con Freddie Mercury ancora vivo, che ai tempi si trovava nella fase finale della sua battaglia contro l’AIDS. Nel videoclip, per un’ultima volta assieme, compaiono tutti i quattro membri dei Queen in ricordo dei bei tempi passati. Il video fu girato in bianco e nero, allo scopo di nascondere i segni lasciati a Freddie dalla malattia che lo consumava giorno dopo giorno. Nel 2007, in occasione della data del 61º anniversario dalla nascita del cantante, iniziano a circolare alcuni making of del video a colori, mettendo ancora più in mostra la fragile condizione fisica di Mercury.

Il batterista Roger Taylor, amico d’infanzia di Freddie, ha confessato quanto costui abbia fortemente voluto una documentazione visiva della sua malattia, nonostante gli altri membri del gruppo fossero contrari a quest’idea. Proprio per il cantante stesso, fu senza dubbio il video più doloroso da registrare, perchè per lui anche camminare era diventato un calvario e nel clip rimane quasi sempre immobile. Alla fine del videoclip, Mercury scompare dopo un primo piano commovente, congedandosi dai fan con le parole «I still love you» («Vi amo ancora»).

Tags: